Preloader

Cioccolato della Piazza dei Mestieri

+39 011 197 09 750 ufficioclienti@piazzadeimestieri.it Via Jacopo Durandi, 13 - 10144 Torino

Il cioccolato della Piazza sui Social

Title Image

La mappa del gusto

Etiam convallis, felis quis dapibus dictum, libero mauris luctus nunc, non fringilla purus ligula non justo. Non fringilla purus.

Arancia

L’unione spesso non è solo la somma di due parti. Stanlio e Ollio, Romeo e Giulietta, Sandra e Raimondo, Bonnie e Clyde ce lo dimostrano, così come cioccolato e arancia. Due gusti così lontani che scoprirete essere insieme così complementari ed in grado di restituire al palato una ricchezza con pochi eguali.

Mela verde

Quando il gusto e l’eleganza s’incontrano nella semplicità non si può fare a meno di lasciarsene affascinare. È quello che succede quando assaporate il cioccolato alla mela verde, per i vostri momenti di golosità raffinatamente semplici, senza perdere l’occasione di vivere un’esperienza innovativa e fuori dal comune.

Fragola

La natura ci stupisce per la sua capacità di manifestarsi armoniosa e perfetta, come una fragola. Nel cioccolato alla fragola la dolcezza del frutto rosso è esaltata, ma non da farvi dimenticare la prorompente freschezza del frutto simbolo della primavera e del risveglio dei sensi.

Liquirizia

La liquirizia rappresenta da sempre ciò che pensiamo essere una dolcezza naturale che regala un intrigo inaspettato. Le sue note piccanti sono discrete quanto basta per emergere un istante, farsi riconoscere e poi rituffarsi nel cioccolato, in perfetta armonia fra sinuosità e persistenza.

Caffè

Nel blu dipinto di blu, La Gioconda, il campionato di calcio di domenica e il cioccolato al caffè sono dei classici, non tramontano mai. Il motivo? Cioccolato e caffè non è solo un abbinamento, è una lunga storia d’amore che non vuole conoscere la parola fine. Basta un assaggio per accorgersene.

Zenzero

Lo zenzero, un tempo poco conosciuto e considerato piuttosto esotico, è entrato di diritto fra i gusti più apprezzati. Insieme al cioccolato potenzia i suoi effetti benefici e regala al palato quel giusto mix fra rassicurante dolcezza e improvviso senso di novità, come la scoperta di una nuova casa.

Cremino e granella di cacao

Siamo torinesi, abbiamo voluto creare la nostra personale variazione sul tema Gianduiotto. Fuori, un guscio fondente al 60% di cacao. Dentro, i tocchi di croccantezza della granella di cacao spiccano fra la morbidezza della pasta di nocciole piemontesi.<br /> Per i cultori del gianduiotto che vogliono esplorare nuove declinazioni del loro piacere preferito.

Gianduja e biscotto

Abbiamo reinterpretato la tradizione e l’abbiamo fatto arricchendo la sua sostanza senza appesantirla. Ci è servito un biscotto che fosse all’altezza di una storia importante, qualcosa di più di un semplice gregario e che mantenesse l’equilibrio giusto. Tu chiamalo se vuoi, Gianduja e biscotto.

Gianduja fondente

Il Gianduja nacque da una mancanza, quando il cacao era poco reperibile, la creatività piemontese trasformò questa mancanza in opportunità. Il gusto di questa nuova strada, amara come l’impegno e il cioccolato fondente, raggiunge il sublime e si trasforma nella dolcezza più intensa.

Gianduiotto classico

Cacao, zucchero, nocciola Tonda Gentile del Piemonte, tre ingredienti semplici che fanno del Gianduiotto classico un prodotto inimitabile. Per noi che lo realizziamo respirando la stessa aria addirittura nel quartiere che vide la sua nascita, è un onore mostrarci all’altezza della storia e del vostro palato.<br />

Caramello

Il gusto a volte decide per noi e non possiamo farci molto, la nostra unica scelta succede che sia semplicemente quella di lasciarci trasportare da esso. Il cioccolato bianco al caramello rappresenta nettamente questo concetto, un concetto che si concretizza con la voglia di non separarsi mai da ciò che ci dà piacere.<br />

Cannella

Il cioccolato al gusto di cannella racchiude mondi lontani ma complementari. Le note di freschezza della cannella consegnano al palato una sensazione di sobrietà ed eleganza che gratifica il desiderio di appagamento culinario e impreziosisce l’esperienza del gusto con un sapore che persiste in bocca e nel ricordo.<br />

The matcha

Dall’antica cerimonia del the, una delle tradizioni cinesi più conosciute originaria della Cina, il cioccolato incontra il sapore del più pregiato the verde e diventa un rituale gustoso e rilassante. Un rituale da vivere in tutta calma, in assoluta libertà, per un cerimoniale gustoso ed intenso.<br />

Pepe rosa

In questo caso abbiamo sciolto le briglie della creatività per arrivare a territori inediti, ma senza dimenticare la passione per il gusto. Il cioccolato al pepe rosa è un’avventura che non abbandona la dolcezza ma abbraccia sentori che vanno dalla fragola al limone. Un sapore da scoprire.<br />

Cremino fondente

Ecco un’altra invenzione tipicamente torinese. In questo caso abbiamo oltre ai classici strati di cioccolato, uno strato di cioccolato fondente, la nostra firma a questa grande tradizione all’ombra della Mole. Il gusto è vario ed esemplifica le varie componenti di questa dolce famiglia chiamata cioccolato.<br />

Pistacchio

Per godere le cose più buone della vita ci vuole pazienza. La stessa che ci vuole nell’aspettare il gusto del pistacchio, che all’inizio non percepisci. La prima sensazione gustativa è quella morbida ed elegante del guscio di fondente 60%, poi proprio mentre ti stai chiedendo “ma il pistacchio dov’è?” eccolo che arriva, inaspettato, ti rapisce con la sua intensità e ti accompagna con la sua persistenza.<br />

Nocciola

Abbiamo preso l’idea di base del cremino, e l’abbiamo trasformata in una pralina fondente.<br /> I puristi della nocciola ameranno questo incontro fra un guscio di cioccolato fondente 40% e l’interno con ben il 40% di nocciola. Perfetto equilibrio non solo nei numeri, ma anche nel rapporto fra la delicatezza del fondente esterno e l’intensità aromatica del ripieno.<br />

Pralinato alla nocciola

Questa è per chi ama la dolcezza assoluta, del gusto e delle sensazioni. C’è la dolcezza avvolgente della pralinatura. C’è la morbidezza vellutata della pasta di nocciole piemontesi. C’è anche l’esterno di cioccolato al latte. La sensazione è quella di un croccante ingentilito da una avvolgente cremosità di nocciola.<br />

Mandorla

Dal Piemonte alla Sicilia, il giro dell’italia in una pralina. Abbinare il cioccolato all’amaro della mandorla, equivale ad esaltare la dolcezza del cioccolato in maniera esponenziale. L’effetto del contrasto è armonioso e delicato, accompagnato dal profumo del Mediterraneo, casa della mandorla.<br />

Peperoncino

Cioccolato bianco, olio extravergine d'oliva e peperoncino si incontrano in questa pralina dalla consistenza decisamente compatta. La prima sensazione gustativa è quella armoniosa di un classico cremino, resa ancora più morbida al palato dall’extravergine e dal cioccolato bianco. E il peperoncino? Eccolo arrivare dopo, con una leggerezza insospettata e quindi sorprendente, proprio perché non sovrasta i gusti degli altri ingredienti, ma li ravviva, li tonifica. La delicatezza: ecco il suo forte.

Menta

Chi ha detto che la dolcezza non possa regalare una ventata di freschezza? Il cioccolato alla menta è la dimostrazione che alcuni profumi ed alcuni sapori così intuitivamente distanti possono convivere in assoluta armonia, arricchendosi l’un l’altro.<br />

Arancia candita

La frutta, si sa, è il dolce per eccellenza che ci ha regalato la natura. Esaltare la dolcezza naturale dell’arancia candita con il cioccolato è ciò che rende speciale questo gusto. L’esperienza di sapore che proverete saprà della dolcezza agrumata dell’arancia, una dolcezza che sembrerà senza fine.<br />

Arachide salata

Il messaggio del cioccolato all’arachide salata è tanto semplice quanto potente: “Arrendetevi!”. La resa davanti a questo gusto è totalizzante, non coinvolge solo gusto e olfatto, ma è il risultato dell’appagamento, morso dopo morso, anche della croccantezza delle arachidi che si sgretolano dolcemente per darvi una consistenza davvero unica.<br />

Nocciola piemontese (latte)

La nocciola Tonda Gentile delle Langhe non ha il marchio IGP per caso. Le particolarità che la rendono inimitabile ed insostituibile sono perfettamente fissate, così come l’incastro di ogni nocciola che emerge per metà dal cioccolato al latte.<br />

Nocciola pralinata

Questa è per chi ama la dolcezza assoluta, del gusto e delle sensazioni. C’è la dolcezza avvolgente della pralinatura. C’è la morbidezza vellutata della pasta di nocciole piemontesi. C’è l’esterno di cioccolato al latte. La sensazione è quella di un croccante ingentilito da una avvolgente cremosità di nocciola.

Boule alla nocciola

Il Piemonte è un territorio ricco di preziose particolarità, un territorio al quale siamo molto legati. Da un’eccellenza come la nocciola Tonda Gentile delle Langhe non c’è da stupirsi se non si può fare a meno di immergersi in questo cioccolato con tutti i sensi.<br />

Fiocchi di sale (fondente)

La perfezione di un fiocco, di un cristallo, è visibile già dalla propria struttura, tanto perfetta da sembrare il risultato di una mano umana. I fiocchi di sale che ricoprono il cioccolato fondente si annidano al palato in maniera ferma ma sottile, per un sapore davvero impossibile da dimenticare.<br />

Fiocchi di sale (latte)

Quando il cioccolato al latte incontra i fiocchi di sale marino, ciò che avviene nel palato è un’esperienza ricca ma gentile, si tratta di un incontro e non di un contrasto. Anche il naso vuole la sua parte, l’olfatto è infatti molto sollecitato, per una sensazione che non si fa davvero mancare nulla.<br />

Blend di cacao cru (latte)

Moltiplicate la specificità di un luogo e il profumo di una particolare emozione per tre e forse, potrete immaginare questo blend di cacao cru al latte. Farete esperienza di una mescolanza in grado di conservare l’identità delle sue componenti, un totale che non è la semplice somma delle parti.<br />

Blend di cacao cru (fondente)

Immaginate di potervi trovare contemporaneamente in tre luoghi del mondo differenti e distanti fra loro. Ecuador, Venezuela, Madascar, diversi climi, diverse culture, diverse prospettive, ma un’unica sensazione di cioccolato fondente che vi avvolgerà per un viaggio intenso fino all’ultimo morso.<br />

Cru Ecuador (latte)

La natura e la vita ci insegnano che le radici ricoprono un’importanza fondamentale. Il Grand Cru Ecuador al latte è un cioccolato che al gusto e all’olfatto non lascia dubbi sulla sua origine. Tutto il profumo e il sapore di una terra meravigliosa a portata di mano, basta solo scartare la tavoletta.<br />

Cru Ecuador (fondente)

Tanto amaro quanto poco acido, il Gran Cru Equador fondente è inconfondibile. I suoi tratti caratteristici sono ben delineati dalle note floreali che espandono la percezione dal naso al palato, offrendo un territorio vasto ma che vi farà anche sentire a casa.<br />

Cru Venezuela (latte)

Il cacao utilizzato per il Gran Cru Venezuela al latte viene da piccole piantagioni nelle quali ogni pianta è curata con estrema cura. Il risultato? Un cioccolato raro e raffinato, che offre sentori di terra e castagna, sentori che durano a lungo sul palato.<br />

Cru Venezuela(fondente)

Quando chi ama il cioccolato fondente incontra una tavoletta di Gran Cru Venezuela fondente, la tavoletta può avere la peggio in un tempo davvero ristretto. La golosità che ispira il Gran Cru Venezuela cresce a livello esponenziale. Impossibile resistervi.<br />

Cru Madagascar (latte)

La consistenza morbida ed il gusto delicato sono gli elementi che contraddistinguono il Grand Cru Madagascar al latte. Il sapore specifico di quest’isola africana posta nell’altro emisfero non lo confonderete con nessun altro. Per chi ama i contrasti sottili.<br />

Cru Madagascar (fondente)

Lasciarsi trasportare dal Grand Cru Madagascar fondente è un’esperienza per chi ama l’avventura e ricerca la bellezza. Questa tavoletta vi prenderà per mano e vi condurrà fra radure selvagge lungo dolci pendii, in ogni morso sentirete la bontà del puro piacere che appaga palato e cuore.<br />

Blend di cacao cru 85%

Per questa pralina abbiamo un guscio di cioccolato al latte più spesso, un vero scrigno dei sapori che trattiene gli aromi e l’umidità naturale del marron glacé. Il risultato si svela al primo morso, quando il profumo intensissimo del marron glacé si sprigiona inebriante, e in un istante ti trasporta in un bosco di profumi. Il gusto è quasi ipnotico, sembra davvero di sentire uno per uno i microgranellini della glassa sulla castagna. Il piacere del marron glacé elevato a pralina.

Nocciolone (latte)

Per realizzare il cioccolato servono materie prime e procedimenti produttivi di qualità, ma soprattutto, serve amore. Abbiamo messo il cuore nel Nocciolone, un cuore di nocciola immerso nel cioccolato al latte, un cuore che batte ad ogni morso.<br />

Nocciolone (fondente)

Il Nocciolone fondente è una forma particolare, certo, ma è anche e soprattutto sostanza. La sostanza del Nocciolone fondente è forse meno rassicurante della sua versione al latte, ma risulta anche più avvincente, con il giusto mix di dolce ed amaro tanto amato dagli estimatori del cioccolato fondente.<br />